giovedì 29 aprile 2010

Strabello

Più o meno detesto, con tutto il livore che alla mia vetusta età mi concedo come un dono, i neobarbarismi linguistici. Gli assolutamente si e gli assolutamente no, per non parlare del raga, che pensavo fosse in declino e invece mi tocca ricredermi.
Però lo strabello mi piace. E' strabello, ecco.

5 commenti:

  1. raga mi fa pensare alle ragadi o, quando sono buono, al genio di battiato: c'è chi parte con un raga della sera e finisce per cantare la Paloma...

    RispondiElimina
  2. assolutamente si, hai ragione

    RispondiElimina
  3. Sono d'accordissimo...complimenti per il blog...davvero bello ^^

    RispondiElimina
  4. @Dantés, il problema è che adesso alle ragadi penso anche io e questo non è carino, no no.
    @Calzino, fai apposta vero? :)
    @Zefi, su su infierisci infierisci :)
    @Emotionally: grazie!

    RispondiElimina