venerdì 2 luglio 2010

Testimone [in]consapevole

Ebbene sì, ci sono andata. Cioè ci sono andata perché lei me lo ha chiesto. Perché fino all'altro giorno, quando diceva che guai al mondo se avessi anche solo osato avvicinarmi al cancello, io rispondevo naturalmente che mai e poi mai mi sarei fatta vedere e che comunque avevo da fare. In effetti avevo da fare. Ma quando ieri mi ha chiesto di esserci, il mio da fare è comunque passato in second'ordine e così stamattina alle 8.27 ero lì. Mezz'ora dopo di lei, voglio dire. Ma la convocazione era per le 8.30 quindi in perfetto orario. Così ho capito come funziona adesso, l'esame di maturità. E mi son baciata i gomiti per averlo fatto quando l'ho fatto io. Perché davvero sembra non finire mai. E poi molte di quelle cose io mica le sapevo. Cioè: non è che non me le ricordassi più. La metrica greca, ecco, forse se la ristudiassi adesso mi tornerebbe a mente. Parlo di altre questioncine, tipo il giorno sidereo, per dire. Never covered. Deo gratias.

3 commenti:

  1. e chi non conosce il giorno sidereo!!!
    comunque avendo il cognome che inizia con la t, praticamente ero l'ultimo della lista, diedi l'esame alle 14!!!!!!
    Dai, ora è tutto finito!

    RispondiElimina