giovedì 13 agosto 2009

Poco desperate ma comunque Housewives

Ovvero la sindrome di Bree. Per quanto distanti dal modello casalinga ci vogliamo dichiarare, in realtà se non proprio Bree, per lo meno c'è una piccola Lynnette che alberga in noi e ogni tanto si fa viva. Così, parte integrante delle nostre vacanze è la spedizione supermercato, che contendiamo agli uomini del gruppo. Che ci accusano di avere un occhio speciale per le cazzate, ma vi indulgono tanto quanto noi. Il carrello si riempie rapidamente dei "fondamentali", per poi lasciare ampio spazio a scorribande nei reparti salumi e formaggi - sia chiaro, tra Cheddar e Stilton vince Stilton -, in quelli delle birre, dei vini, dei dolci. Ieri, però, c'erano anche loro a esplorare l'area tea e tisane. Ne abbiamo provata una spettacolare: the, latte, cannella, cardamomo, pepe e zenzero. Dicono riconcilii con il mondo. Fosse vero, credo potrei portarne a casa un bidone, RyanAir permettendo.

1 commento:

  1. Quante golsità e curiosità, in primis Stilton..ahahahha :)

    RispondiElimina