martedì 19 gennaio 2010

Opinabilità

Ieri S. ha partecipato a un incontro organizzato dalla Regione per "festeggiare", si fa per dire, gli studenti che lo scorso anno hanno riportato le medie migliori. Una volta gli davano un piccolo premio in denaro, poca cosa, ma un paio di libri ci scappavano sempre. Adesso con le cinghie tirate non si può più, e va bene anche la mattinata-evento. Ora, va bene che non vuoi farli sentire proprio secchioni, questi ragazzi, però chiamare ad allietar la giornata qualche residuo di Amici, che ha pure candidamente ammesso di aver lasciato la scuola per prender parte al programma mi sembra come minimo un controsenso.
Comunque, la sintesi della parte "seria" dell'evento, per bocca di Emma Marcegaglia e di un ricercatore del Mit di Boston, è questa: andatevene dall'Italia, andate a studiare altrove. Poi, semmai, tornate. Sempre che ne abbiate ancora voglia, ecco. Formigoni, così mi han detto, non è che fosse proprio felice. Ma intanto ha avuto il suo bel palcoscenico per snocciolare l'indirizzo del suo sito e per un minispot elettorale. Si sa mai. Questi votano, tra un po'.

3 commenti:

  1. L'altro ieri l'ho incrociato al trentunesimo del Pirellone, lo stavano riprendendo per lo spot elettorale, una scena che se non te la imito dal vivo non la puoi capire; il fatto che non fosse molto felice è positivo: tradisce un blando interessamento a qualcosa che non sia la sua immagine in campagna elettorale.

    RispondiElimina
  2. Immagine? Perché, ne ha ancora una?

    RispondiElimina
  3. La sua faccia tradiva il fatto che lo credesse.

    RispondiElimina