sabato 28 settembre 2013

If you are going to San Francisco...

... Be sure to wear some flowers in your hair
Questa volta me la gioco facile facile la faccenda delle tre cose belle della settimana.
Perché quando la settimana uno la trascorre a San Francisco, fa davvero in fretta a dimenticarsi i ritmi di lavoro che certi eventi comportano, il jet lag, il volo in economy non proprio confortevole e anche qualche eccesso di junk food, molto junk e poco food.
Quindi, la prima cosa bella della settimana è la settimana in sé. Tout court.
La seconda cosa bella è quella che io e la mia collega (si, oltre al tignosino c'era anche la mia collega-concorrente-amica, rassicurante certezza dei miei viaggi OltreOceano) normalmente definiamo "una-cosa-che-quando-ci-ricapita". Ovvero un invito ad assistere da un deck proiettato sulla boa di arrivo alle regate della Coppa America. Anche per una come me, che di vela ne capisce poco e di regate ancora meno, è stato semplicemente appassionante. Soprattutto l'atmosfera, il tifo, i supporter: cose difficili da immaginare quando l'unica cosa che dell'evento si conosce è qualche servizio del telegiornale.




E poi la piccola follia di ieri mattina, poche ore prima del volo che ci riportava in Italia. Sveglia all'alba, bagagli fatti, check out, un paio di autobus in mezzo alle persone che andavano a scuola e al lavoro, per arrivare a farci una passeggiata sul Golden Gate prima dell'arrivo dei turisti, dei pullman, dei gruppi. E mentre anche la caffetteria del ponte era ancora chiusa, a goderci lo spettacolo eravamo in quattro: io e lei e due motociclisti tedeschi a bordo di due Harley a noleggio. Della serie Europa chiama America.


E l'America rispose con un mattino limpido, senza tracce di nebbia, e con una mezza luna a far capolino tra i tiranti di uno dei Gate più belli del mondo.


5 commenti:

  1. E vabbè, se proprio devo rosica', rosico. :-)

    RispondiElimina
  2. Epure, ti dirò, Frisco non mi ha entusiasmata. Mi aspettavo altro, evidentemente. Troppo cinema, ahimè, nella formazione del mio immaginario (Ody)

    RispondiElimina
  3. Anch'io rosico visto che sogno gli Usa e sono incatenata qui

    RispondiElimina
  4. Anch'io rosico visto che sogno gli Usa e sono incatenata qui

    RispondiElimina