martedì 31 dicembre 2013

Classific[azioni] di fine anno

"Le strade erano piene di movimento e le botteghe erano ricoperte dei loro ornamenti più gai e più festosi. L'anno vecchio era giunto alle sue ultime ore di vita; dopo aver compiuto il suo dovere fino all'ultimo, curvava ora la testa stanca aspettando la morte e chiedendo soltanto che il mondo si ricordasse dei suoi giorni di lavoro e di sofferenza e che lo lasciasse morire in pace. Ma gli uomini ingrati non si ricordavano già più di lui ed erano ormai occupati soltanto ad accogliere, con tutti gli onori, il nuovo anno che stava per nascere". (Racconto di Capodanno, C. Dickens)


Mi era venuta l'idea di fare una classifica dei libri  letti, dei film visti, dei luoghi visitati, delle canzoni ascoltate, un po' come si usa in questi ultimi giorni dell'anno. Però mi sono persa subito all'inizio. Anche perché quando ho provato a confrontare una mia classifica ideale con una di quelle pubblicate sui quotidiani, di fatto mi sono ritrovata fuori scala.
Qualcosa, di questo 2013 mi piacerebbe però condividere con chi passa di qui.
E così ho pensato a un libro.
Non un libro da classifica, non un libro pubblicato quest'anno, non una pietra miliare. Semplicemente un piccolo, piacevolissimo romanzo, edito nel 2012, che mi ha regalato momenti di leggerezza e piacere.
Come un cioccolatino da scartare in questi giorni di festa.
Si intitola "I dieci figli che la Signora Ming non ha mai avuto", di Eric-Emmanuel Schmitt, lo stesso di "Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano" e "Piccoli crimini coniugali".
Ve lo consiglio.
E che sia un anno sereno per tutti noi.

p.s. Per chi legge in elettronico, se vi interessa.. basta chiedere :)


9 commenti:

  1. Risposte
    1. Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano l'ho letto non so quanto tempo fa e mi era piaciuto un sacco, se non mi sbaglio hanno fatto anche il film vero?
      Ne prendo nota, non si sa mai
      Auguri di un buon inizio!

      Elimina
  2. stradanelbosco1 gennaio 2014 10:48

    Io lo comprerò!! Peccato tu non possa regalarmelo!! Sono a corto perchè sto pagando le rate del miuo pianoforte! :))) Buon anno!! giuseppe

    RispondiElimina
  3. anche io prendo nota. :) anzi se lo hai nel formato elettronico.....chiedo. grazie.

    RispondiElimina
  4. Ho ricevuto tanti della Austen... mi comprerò questo..:-)) bacio e buon anno!! Mag

    RispondiElimina
  5. Non ne ho letto nessuno di questi che citi. Saranno la prossima spesa in libreria! :-) Auguri!

    RispondiElimina