mercoledì 5 febbraio 2014

No, non sono Florence Nightingale

Micio è tornato a casa. Un po' pelato sulla pancia dopo l'ecografia e un po' rasato sulla zampa per le flebo, in realtà è più coccolone e affettuoso che mai e ha pure ripreso peso.
In compenso dobbiamo proseguire con le terapie per qualche giorno: puntura di antibiotico al mattino, piccole flebo di soluzione idratante e antibiotico la sera.


Ora la bravissima veterinaria ha un bello spiegarmi che non c'è problema, che è facile, che basta sollevare la pelle poco più giù della collottola, che la flebo va giù in fretta. Io non ce la faccio. Pusillanime, non so fare le iniezioni. Mia madre e mio padre ridono di questa mia incapacità, ai loro occhi grave più o meno come se non sapessi attaccare un bottone. Mio marito sostene che se lui ha imparato a farsi le iniezioni, data la mia scarsa propensione a far da crocerossina, non vede motivi per cui debba continuare a ostinarmi nel mio rifiuto.
La prima iniezione glie la ha fatta lui, con il mio valido e indispensabile aiuto nel ripetere al gatto il mantra su-su-tranquillo-su-su. La prima flebo di nuovo lui con l'aiuto della veterinaria. Domani si replica, ma lui minaccia una trasferta, pur di inchiodarmi alle mie responsabilità.
E io ho cominciato a esercitarmi con gli aghi e le arance. Che almeno non miagolano.

6 commenti:

  1. Io per necessità imparai a farmi le iniezioni da sola.Ogni volta che lo dico ho l'ammirazione di tutti e non capisco perchè.Che ci vorrà mai?Un'infermiera mi disse che lei non se le farebbe nemmeno sotto tortura ahaha,che dire...Certo che quel miagolio commuoverebbe anche un sasso,comprendo comprendo.Se abitassi più vicina miaupunturerei io:-)

    RispondiElimina
  2. Io quest'estate dopo che tutti mi hanno ripetuto "è una stronzata, che ci vuole?" ho iniziato a farmi le iniezioni di eparina sulla pancia.
    Effettivamente è stato facile, quindi, dovesse mai servire, credo sarei in grado di farle anche al gatto. Ma spero che non succeda, che porto ancora le cicatrici di un "incidente" domestico accaduto nel settembre 2012.

    RispondiElimina
  3. stradanelbosco6 febbraio 2014 16:14

    Anche io come la gentile YOKO me le faccio da me, sempre nella parte destra. E poi , avendo fatto il bellissimo corso obbligatorio di prima cura e trattamento, le faccio a tutti quelli che me lo chiedono. E' strano vedere la gente che trema alla vistra di un ago.Boh! Faccio pure le endovene!! So pure steccare un arto rotto. Ma sugli animali NON METTEREI MAI UNA MANO!! cIAO,

    RispondiElimina
  4. Allora come va il micio,non hai più detto nulla(meeeow di solidarietà:-)

    RispondiElimina